LA FESTA SUL NONSEL

Nella foto bambini che fanno lezione di canoa sul fiume Noncello di Pordenone e persone che navigano sul battello

Pordenone, dal latino Portus Naonis, ovvero porto sul Noncello, deve il suo primo sviluppo economico a questo breve fiume che, immettendosi nel fiume Meduna e, in seguito, nel Livenza, fu via commerciale con Venezia per l’importazione di merci e spezie e l’esportazione di legname dell’area della Valcellina. Successivamente le sue acque permisero lo sviluppo di attività artigianali come, per esempio, i cotonifici, dando al Noncello nel XIX secolo un ruolo da protagonista per lo sviluppo industriale della città.


Attraverso questa festa, organizzata in collaborazione con la Pro Pordenone e l’associazione culturale “Sei di Pordenone se…”, si vuole far rivivere il fiume Noncello nella sua bellezza.
Al centro dell’iniziativa: l’imbarcadero, via Rivierasca, la via che costeggia il fiume
e il ponte di Adamo ed Eva, “porta sul Noncello”.

Nell’ambito della festa avrà luogo la Fiera dell’hobbistica e, inoltre, verrà allestito uno spazio con l’obiettivo di dare risalto alle aziende agricole del territorio.

Per partecipare alla festa in qualità di hobbisti o aziende agricole è necessario compilare la rispettiva scheda di preiscrizione, disponibile ai seguenti link:

scheda_preiscrizione_hobbisti_Nonsel
scheda_preiscrizione_aziende_Nonsel

Essendo i posti limitati, sarà cura dell’organizzazione confermare o meno la partecipazione.

La quota di partecipazione dovrà essere versata solamente dopo aver ricevuto, da parte della Pro Loco, conferma di accettazione e dovrà essere corrisposta con le modalità che verranno indicate.